Torna alla Guida

Istituto di Istruzione Superiore

“G. Marconi” 

Indirizzo sede:     

Via IV novembre 122 – 29122 Piacenza

Indirizzo email istituzionale: 

PCIS006006@istruzione.it 

 

Sito web: www.isii.it

 

Telefono centralino: 0523714811

Dirigente Scolastico: Prof. Mauro Monti

 

 

Referenti orientamento: Prof.ssa Angela Fantin – Prof. Giovanni Mutti

 

Indirizzo mail referente/i:  

angela.fantin@isii.it

giovanni.mutti@isii.it 

“Si può creare qualcosa di utile per il mondo?” Questa la domanda a cui prova a rispondere l’Istituto di Istruzione Superiore “G. Marconi”, nato nel 1999 dalla fusione degli istituti Tecnico Industriale “G. Marconi” e Professionale per l’Industria e l’Artigianato “L. da Vinci”. 

 

L’ISII Marconi rappresenta un punto di riferimento territoriale per la formazione tecnico-scientifica: attraverso collaborazioni pubblico-private con università, enti pubblici, imprese, associazioni di categoria, interpreta le esigenze formative reali della produzione industriale, con un forte orientamento all'innovazione. L'Istituto mira a fornire agli allievi gli strumenti per continuare il percorso di formazione a livello universitario (circa il 30% dei diplomati prosegue brillantemente gli studi) e a fornire specifiche competenze professionali, immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

Profilo in uscita:

Al termine del percorso di studi, il Diplomato in “Chimica, Materiali e Biotecnologie” è in grado di: 

  • collaborare alla gestione di impianti chimici, tecnologici e biotecnologici e laboratori di analisi anche in relazione alla sicurezza e al miglioramento della qualità; 

  • utilizzare le competenze per innovare processi e prodotti; 

  • individuare situazioni di rischio ambientale e sanitario; 

  • collaborare nella pianificazione di attività aziendali; 

  • utilizzare le proprie competenze nel campo dei materiali, delle analisi strumentali chimico-biologiche e nei processi di produzione; 

  • rispondere alle esigenze della realtà territoriale, negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico. 

 

Il Diplomato in “Elettronica ed Elettrotecnica” è in grado di: 

  • integrare conoscenze di elettronica, di elettrotecnica e di informatica per intervenire nell’automazione industriale e nel controllo dei processi produttivi; 

  • operare nell’organizzazione aziendale in ruoli amministrativi e tecnici; 

  • utilizzare sistemi di acquisizione dati, dispositivi, circuiti, apparati elettronici e digitali; 

  • utilizzare software dedicato per la programmazione di sistemi automatici; 

  • operare nella produzione, conversione e progettazione dell’energia elettrica tradizionale ed alternativa; 

  • progettare impianti elettrici civili ed industriali; 

  • intervenire nella manutenzione dei moderni sistemi aziendali; 

  • collaborare nel miglioramento della qualità in produzione, nel mantenimento della sicurezza aziendale e nell’organizzazione dei processi. 

 

Il Diplomato in “Informatica e Telecomunicazioni” è in grado di: 

  • effettuare l’analisi, la progettazione, l’installazione e la gestione di sistemi informatici e reti; 

  • sviluppare applicazioni informatiche per reti locali o servizi a distanza con dispositivi e strumenti adeguati al contesto; 

  • gestire progetti secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali di gestione della qualità e della sicurezza nel quadro di normative nazionali ed internazionali; 

  • intervenire nel miglioramento della qualità dei prodotti, dei servizi e dell’organizzazione produttiva delle imprese; 

  • utilizzare correttamente la lingua inglese per interloquire in un ambito professionale caratterizzato da forte internazionalizzazione; 

  • definire specifiche tecniche, utilizzare e redigere documentazione. 

 

Il Diplomato in “Meccanica, Meccatronica ed Energia” è in grado di: 

  • integrare le conoscenze di meccanica, di elettrotecnica, elettronica e dei sistemi informatici dedicati con le nozioni di base di fisica e chimica, economia e organizzazione; interviene nell’automazione industriale e nel controllo e conduzione dei processi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione, all’adeguamento tecnologico e organizzativo delle imprese, per il miglioramento della qualità ed economicità dei prodotti; elabora cicli di lavorazione, analizzandone e valutandone i costi; 

  • intervenire, relativamente alle tipologie di produzione, nei processi di conversione, gestione ed utilizzo dell’energia e del loro controllo, per ottimizzare il consumo energetico nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente; 

  • agire autonomamente, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale; 

  • pianificare la produzione e la certificazione degli apparati progettati, documentando il lavoro svolto, valutando i risultati conseguiti, redigendo istruzioni tecniche e manuali d’uso.

 

Il Diplomato in “Trasporti e Logistica” è in grado di: 

  • integrare le conoscenze fondamentali relative alle tipologie, strutture e componenti dei mezzi, allo scopo di garantire il mantenimento delle condizioni di esercizio richieste dalle norme vigenti in materia di trasporto; 

  • intervenire autonomamente nel controllo, nelle regolazioni e riparazioni dei sistemi di bordo; 

  • collaborare nella pianificazione e nell’organizzazione dei servizi; 

  • applicare le tecnologie per l’ammodernamento dei processi produttivi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione e all’adeguamento tecnologico e organizzativo dell’impresa; 

  • agire, relativamente alle tipologie di intervento, nell’applicazione delle normative nazionali, comunitarie ed internazionali per la sicurezza dei mezzi, del trasporto delle merci, dei servizi e del lavoro; 

  • collaborare nella valutazione di impatto ambientale, nella salvaguardia dell’ambiente e nell’utilizzazione razionale dell’energia. 

 

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato in “Manutenzione e assistenza tecnica”: 

  • analizza e interpreta schemi di apparati, impianti e dispositivi predisponendo le attività; 

  • installa apparati e impianti, anche programmabili, secondo le specifiche tecniche e nel rispetto della normativa di settore;

  • esegue le attività di assistenza tecnica nonché di manutenzione ordinaria e straordinaria degli apparati, degli impianti, anche programmabili e di veicoli a motore ed assimilati, individuando eventuali guasti o anomalie, ripristinandone la funzionalità e la conformità alle specifiche tecniche e alla normativa sulla sicurezza degli utenti;

  • collabora alle attività di verifica, regolazione e collaudo, provvedendo al rilascio della certificazione secondo la normativa in vigore;

  • gestisce le scorte di magazzino, curando il processo di approvvigionamento;

  • opera in sicurezza nel rispetto delle norme della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e per la salvaguardia dell'ambiente. 

Gli indirizzi di studio

  1. Tecnico – Chimica, Materiali e Biotecnologie 

    L’articolazione “Chimica e materiali” integra competenze specifiche nel campo dei materiali, delle analisi strumentali chimico-biologiche, nei processi di produzione, gestione e controllo di impianti chimici​

  2. Tecnico – Elettronica ed Elettrotecnica

    Con le articolazioni “Elettrotecnica” (progettazione, realizzazione e gestione di impianti elettrici, civili e industriali) e “Automazione” (sistemi di controllo), l’indirizzo integra competenze nei contesti produttivi di sistemi.

  3. Tecnico – Informatica e Telecomunicazioni

    Nell’articolazione “Informatica”, l’indirizzo approfondisce l’analisi, la comparazione e la progettazione di dispositivi e strumenti informatici e lo sviluppo delle applicazioni informatiche.​

  4. Tecnico – Meccanica, Meccatronica ed Energia

    L’indirizzo si occupa, nei diversi contesti produttivi, di tematiche connesse alla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi e alla relativa organizzazione del lavoro; una sezione potenzia il disegno CAD.

  5. Tecnico – Trasporti e Logistica 

    L’articolazione “Logistica” approfondisce gli aspetti delle problematiche relative alla gestione e al controllo degli aspetti organizzativi del trasporto e all’interrelazione fra le diverse componenti dello stesso.

  6. Professionale – Manutenzione e Assistenza tecnica

    L’indirizzo esercita competenze integrate secondo le esigenze del mondo produttivo e lavorativo del territorio, per gestire ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo.

Tecnico – Chimica, Materiali e Biotecnologie 

Tecnico – Elettronica ed Elettrotecnica​

Tecnico – Informatica e telecomunicazioni

Tecnico – Trasporti e logistica

Professionale – Manutenzione e assistenza tecnica

Tecnico – Meccanica, meccatronica ed energia

ContaTTI

Presidio Unitario Territoriale presso ENAIP Piacenza

Via San Bartolomeo, 48/A

​​

Tel: 0523 497034

sportelloput@enaippc.it

Copyright © 2019 En.A.I.P. della Provincia di Piacenza | C.F./P.IVA 01139920332 - Privacy Policy  - Designed by Luca Gionelli